MEDICINA OLISTICA

Terapista olistico

Lo Studio Massaggi di Alessandro Magliano è il nuovo punto di riferimento per il benessere olistico in provincia di Cuneo. Il terapista è esperto in massaggi e tecniche in grado di rilassare il corpo, liberare la mente e permettere al paziente di ritrovare il giusto equilibrio psicofisico. Presso la struttura di Alba si effettuano sedute di allineamento divino, reiki, massaggio metamorfico e zero balancing. Per ulteriori informazioni sui trattamenti o per prenotare una seduta contatta subito il centro specializzato in massaggi articolari.

Cosa è l'allineamento divino

L’Allineamento Divino non è paragonabile alle tecniche del classico lavoro energetico né ai metodi manuali della chiropratica o della tecnica cranio-sacrale. Si tratta di una forma superiore di guarigione spirituale, un modo rivoluzionario di ritrovare la salute che non si era mai manifestato sotto questa forma al mondo; una forma di guarigione della colonna vertebrale che non si ottiene attraverso sforzi fisici, tecniche o interventi. Il riallineamento spirituale della colonna vertebrale può risolvere le cause dei conflitti psico-spirituali che si manifestano visibilmente nel corpo come anomalie fisiche dell’uomo (curvature e torsioni) nel giro di pochi secondi senza alcun contatto fisico. Il bacino si raddrizza, la lunghezza delle gambe viene armonizzata, spalle e scapole si adattano all’energia del “nuovo Ordine” in modo che l’intera colonna vertebrale possa raddrizzarsi. A seconda del grado di coinvolgimento anche le scoliosi più gravi, croniche, posso ridursi gradualmente.
Questa guarigione spirituale, visibile e dimostrabile, si attua in un unico incontro. L’instaurazione dell’Ordine Divino non è una tecnica né un metodo eseguito dall'uomo; essa deriva unicamente dalla forza dello Spirito superiore intelligente; aiuta anche nel caso di sofferenza emotiva, crisi esistenziali e problemi relazionali. Riallineare il corpo significa sciogliere l’insieme delle cause di tutti i blocchi energetici sul livello dello Spirito, dell’anima e quindi del corpo. È necessario ricondurre lo Spirito umano nell’Ordine Divino; questa è la condizione indispensabile affinché si stabilizzi un ordine perfetto nel corpo e la Forza Vitale possa scorrere armoniosamente per consentirci il benessere completo.

La definizione di Anne Hubner

L‘Allineamento Divino
è indescrivibile
e nessuno può definirlo
perché non è definibile!

L‘Allineamento Divino
È un nuovo orientamento,
perchè libera il passato
dalle catene!

Procurare l’Ordine Divino
È la più grande grazia divina
E un miracolo unico
Una sorgente inesauribile di stupore!
Qualsiasi persona,
resterà impressionata!

Messaggio per l‘Allineamento…

Venite e guardate,
come Dio si manifesta!
Fate che i Vostri occhi riconoscano!
Vivete il prodigio
E concedete al Vostro cuore
La gioia di questo momento.

Basta essere pensierosi,
alimentati da dubbi
deponete le Vostre corazze interiori,
così il rinnovo,
può festeggiare il Vostro essere.

Tutto è voluta da Dio,
Vi ha portato qui,
per benedirvi.
Vi trovate ora nella luce di Dio.
e nulla è più come prima.

Riconoscete il nuovo Essere
e vivete il Vostro nuovo Essere!

Introduzione al Reiki

Il Reiki è un’antichissima tecnica di benessere olistico, riscoperta e perfezionata in Giappone nel 1922 dal maestro Mikao Usui e da altri maestri giapponesi dell'epoca, basato principalmente sulla meditazione e ascolto di sé, e sulla imposizione delle mani (ma non solo e non in maniera predominante), per la trasmissione dell'energia. Il Reiki basa la sua potenza ed efficacia sull'amore e sull'energia dell'universo e trova innumerevoli utilizzi. Il termine Reiki indica un livello di energia vibrazionale che è comune a tutti gli esseri viventi e che nutre e mantiene le cose in vita. Essere "Canali Reiki" o divenire "Operatore Reiki", vuol dire entrare in sintonia con quella parte del nostro essere, anima, che è un tutt'uno con l’energia universale.Il Reiki, fondamentalmente, si basa sul regime terapeutico di Ippocrate che mira a risvegliare e nutrire la "physis", il potere di auto guarigione de nostro organismo. Il campo di applicazione del Reiki è il corpo fisico, mentale, emozionale e spirituale. Quando si verifica un blocco energetico il Reiki lavora rimuovendo questo blocco, lasciando che l’energia possa di nuovo scorrere liberamente: un nutrimento interiore che si trasforma in benessere fisico, mentale e spirituale. È un metodo non invasivo, non comporta o non richiede alcuna predisposizione, è adatto a tutti, senza eccezione di età o di condizione fisica.

Cosa significa "Reiki"

"Reiki" è una parola giapponese che significa "Energia Vitale Universale" e nasce dall'unione di due concetti. Il primo è"rei", che possiamo chiamare "Energia Universale" ed è tutto ciò che esiste intorno a noi. È una forza presente in diverse culture del mondo, è chiamata Dio o identificata e personalizzata in un Essere Supremo con cui si può entrare in contatto attraverso varie forme tra cui la preghiera. Gli esseri umani, che ne siano coscienti o no, sono guidati da tale forza, e attraverso essa sono costantemente spinti verso l'esperienza, l'amore e verso il mistero. "Ki" è un concetto fondamentale nella Medicina Tradizionale Cinese, in quella energetica Giapponese e nelle Arti Marziali e che possiamo tradurre come "Energia che scorre nel Corpo". La Forza Vitale che scorre in ogni organismo vivente. Dagli Indiani è conosciuta come Prana, nella Medicina Tradizionale Cinese si chiama Chi e dai Giapponesi è chiamata Ki, e circola negli organi interni e nei meridiani del corpo umano. L'unione di "Rei" e "Ki" dà origine alla parola Reiki, che viene utilizzata per definire sia la disciplina e la pratica che usa l'Energia quando queste due forze si uniscono.

Reiki: come funziona

Con la massima semplicità, il Reiki viene trasmesso dall'operatore appoggiando le mani su alcuni punti del corpo della persona che percepisce una serie di diverse sensazioni, piacevoli e intense, che riescono a sbloccare le tensioni e ad incanalare nell'organismo una nuova energia vivificante e universale, avviando quindi un processo di guarigione che investe il piano fisico, mentale, emozionale e spirituale. Non è assolutamente necessaria alcuna nozione preliminare, nessuno sforzo per cercare di capire che cos'è: lentamente, ognuno con i suoi tempi la sentiamo scorrere in noi. E una volta percepita in noi, è molto più facile sentirla scorrere in un'altra persona.
Questa energia Reiki può essere utilizzata a piacere, in qualsiasi posto e da chiunque, non richiedendo nessuna predisposizione o strumento se non la propria volontà e intento.

Benefici del Reiki

  • Elimina le tossine 
  • rinforza il sistema immunitario
  • stimola il sistema linfatico ed endocrino
  • riattiva la circolazione 
  • rigenera i tessuti 
  • riduce edemi e gonfiori 
  • riduce le sintomatologie dolorose di ogni tipo 
  • attenua i disturbi gastrici e digestivi 
  • riduce lo stress e favorisce un profondo stato di rilassamento 
  • lavora in profondità nell’inconscio e destruttura gli schemi mentali all’origine di infelicità e blocchi emotivi
  • avvicina alla natura della propria anima favorendo la crescita della consapevolezza dentro di sé.

Cos'è il massaggio metamorfico

Il massaggio metamorfico fu sviluppato in Inghilterra negli anni '50 dal naturopata e riflessologo inglese Robert St. John (1914-1996). Fu praticando la riflessologia che emerse in lui l'intuizione della "Terapia Prenatale", nome con cui egli definì inizialmente il suo lavoro. La sua rivoluzionaria scoperta fu che sul riflesso della spina dorsale nel piede è 'iscritta' la gestazione dell'essere umano – il periodo prenatale – il tempo in cui noi, oltre a sviluppare il corpo fisico, poniamo anche le basi di tutti gli altri nostri aspetti: il mentale, l'emotivo, lo spirituale, le nostre caratteristiche psicologiche, del carattere e del comportamento. Lavorando con un lieve sfioramento sul piede nella zona relativa alla gestazione (il riflesso della colonna vertebrale), si sbloccano tensioni e difficoltà sperimentate nel periodo prenatale, consentendo alla forza vitale di fluire senza intoppi. All'opera di Robert St.John ha contribuito grandemente il suo allievo e collaboratore Gaston Saint-Pierre (1940- 2011), che ha dato forma alla 'Tecnica Metamorfica', metodo attraverso il quale si viene a conoscenza dell'esecuzione della pratica e dei principi fondamentali ad essa soggiacenti. La diffusione di questo metodo ha preso avvio anche in Italia attraverso l'iniziativa di Clara Erede, allieva e collaboratrice di Robert St.John, con l'organizzazione di corsi e con inviti a tenere dei seminari sia a St.John che a Saint-Pierre a partire dall'inizio degli anni '80.

Come funziona il massaggio

Si parla di metamorfosi perché il processo è come quello che si osserva ovunque in natura: dalla trasformazione del bruco in farfalla, all'unione dell'ovulo e dello spermatozoo che dà luogo al formarsi di un nuovo essere umano. La funzione del terapeuta in questo lavoro è  di fare da catalizzatore, cioè un entità presente ma distaccata: la forza vitale del paziente, guidata dall'intelligenza innata delle cellule del corpo, si muoverà nella direzione giusta. Questo lavoro consiste semplicemente in un leggero sfioramento eseguendo leggeri tocchi verso l'alto e verso il basso sul riflesso della colonna vertebrale nel piede, oltre che sui piedi anche sulle mani e sulla testa, agendo sulle tre parti 'estreme' del corpo riconosciute come sedi delle funzioni primarie umane: movimento, azione e pensiero.
La durata del massaggio è di circa un'ora; la tecnica può essere applicata una volta a settimana oppure ogni due settimane; per i bambini bastano 10 minuti. I risultati non sono prevedibili, ma l'esperienza di molti anni ha dimostrato che indubbiamente qualcosa accade nella persona, a livelli più o meno consci. Si potrà talvolta vedere una guarigione inaspettata, o anche semplicemente dei cambiamenti nell'atteggiamento mentale oppure negli aspetti più esteriori della persona rispetto alle sue scelte e al suo ambiente. Si è anche notato che aumenta nei pazienti la capacità di orientamento nelle loro scelte di vita.

Effetti del massaggio metamorfico

Il messaggio metamorfico, così come quello articolare, non vuole certamente farsi passare per una panacea, ma è pur vero che si è dimostrato efficace, e non raramente risolutivo, in patologie di vario tipo, incluso l'handicap. Nel caso di bambini con sviluppo ritardato ha avuto degli effetti non facilmente raggiungibili dagli interventi della medicina ufficiale, specialmente se i bambini sono presi in tenera età, quando il problema non ha ancora avuto tempo di incidersi profondamente. Si tratta di un ottimo metodo per regolare i disturbi comportamentali, come l'aggressività, l'iperattività, CNS, autismo, ADD e altri. Ogni parte toccata e sfiorata rappresenta un fattore importante: i piedi sono il movimento, sostegno ed equilibrio interiore; le mani sono l'azione, la capacità di comunicare, realizzare, interagire; infine la testa è il pensiero, fonte di idee e di spiritualità.

Massaggio metamorfico: per chi

La tecnica metamorfica è adatta a tutti, si può anche applicare su se stessi. La forza guaritrice risiede nell'energia vitale dello stesso ricevente, che è insieme intelligenza innata dell'organismo e capacità di rigenerarsi. In particolare si presta ad aiutare adulti e bambini, persone con handicap, donne in gravidanza. In sostanza il massaggio metamorfico è pensato per tutte quelle persone che sentono dentro sé dei blocchi inconsci, che non riescono a comprendere e che desiderano risolvere. Sono nodi che spesso impediscono lo svilupparsi di una propria personalità e influiscono negativamente sulle dinamiche di vita quotidiana. A questa tecnica vi ricorrono con frequenza persone che si trovano ad affrontare momenti difficili della loro vita, come la perdita del lavoro o cambiamento lavorativo, trasferimento, separazione, malattia o altre correlato a una transizione. Spesso questi blocchi si riflettono nella vita pratica e vengono a svilupparsi malattie fisiche, disturbi nell'equilibrio psichico ed emotivo, stress e fastidi comportamentali.

Cosa è lo 
Zero Balancing

Lo Studio Massaggi di Alba offre sessioni di Zero Balancing, ovvero massaggi articolari in grado di promuovere il benessere fisico nella sua interezza. Lo Zero Balancing è un metodo manuale per bilanciare l'energia del corpo con la struttura fisica, armonizzandole fra loro. Usando la digitopressione e mantenendo degli stiramenti dolci, il contatto (tocco) invita il rilascio delle tensioni nelle strutture profonde del corpo/mente. Questo approccio promuove una profonda sensazione di benessere, che stimola e supporta i processi di guarigione.

I benefici
dello Zero Balancing

Chiunque può beneficiare di una sessione di Zero Balancing®, che fornisce una base armonica per vivere in buona salute. Anche se non hai un problema specifico, lo Zero Balancing® ti aiuta a sentirti sereno e vitale. Promuove un senso profondo di benessere fisico ed emotivo e di armonia in cui i naturali processi di guarigione possono esprimersi più efficacemente. Lo Zero Balancing è ottimo perché potenzia le funzioni del corpo di ogni tipo, allevia il dolore e rilascia le tensioni. Poiché la qualità del tocco è chiaro, rispettoso e a livello dell'osso, lo Zero Balancing è accettato dalle persone che ritengono intrusive le forme di lavoro sul corpo.

Lo Zero Balancing
e il corpo

Nello Zero Balancing il lavoro è focalizzato su un gruppo di articolazioni con caratteristiche particolari, ovvero le principali ad essere coinvolte dal passaggio delle forze energetiche e meccaniche attraverso lo scheletro portante. In parte la funzione fisiologica di queste articolazioni è di ammortizzare il peso e gli shock. Lo Zero Balancing aiuta a stabilizzare le funzioni delle articolazioni in una relazione di ottimo equilibrio e funzionamento fra loro stesse ed il resto del corpo. Ciò promuove un ri-allineamento naturale, migliora la postura e fa esperire equilibrio e fluidità all'interno del corpo

Lo Zero Balancing come anti stress

Lo Zero Balancing efficace per far fronte allo stress accumulato nel corpo e nella mente: incidenti, shock, afflizioni e traumi irrisolti possono tutti sfociare in tensioni corporee. Mantenere struttura ed energia insieme in un punto di equilibrio offre ai tessuti una opportunità di lasciare andare queste tensioni, permettendo una riorganizzazione del corpo e il dissipamento di vecchi schemi inutili di pensiero e sensazioni. Dopo una seduta le persone si sentono rinnovate, più centrate in loro stesse e maggiormente in grado di comprendere ed affrontare le cause del loro stress. Prova i massaggi articolari per credere!

Cosa succede in una seduta di Zero Balancing

Da un colloquio preliminare, dove emergono le necessità del cliente, l'operatore può verificare il lavoro più appropriato alle esigenze della persona. In questa fase spiegherà ulteriormente le tecniche da eseguire per ottenere una completa chiarezza e collaborazione da parte del cliente stesso. Pur trattandosi di un lavoro manuale sul corpo (hands-on bodywork), il cliente rimane completamente vestito, sdraiato sul lettino da massaggio, per la durata della seduta (dai 20 ai 40 minuti). 
Il praticante segue un protocollo che comincia dalla parte inferiore della schiena, gambe e piedi per poi spostarsi alla parte alta del tronco e alla testa per concludere tornando nuovamente ai piedi. In questo protocollo il lavoro è adattato ai bisogni di ogni individuo in quel momento particolare, in base a quanto emerso dal colloquio e dalla sensibile esperienza dell'operatore. Il tocco è chiaro e distintivo risultando energeticamente piacevole.
La risposta alle sedute di Zero Balancing® è oltremodo differente e ogni seduta è, in un certo senso, unica come la persona che ne beneficia. Non è raro sentirsi generalmente rilassati e rinnovati dopo la seduta, ma potrebbero volerci almeno tre sedute affinché dei cambiamenti specifici divengano apparenti al cliente. Dopodiché, il ricevente e l'operatore concorderanno di comune accordo la frequenza delle eventuali sedute successive. Alcune persone hanno adottato lo Zero Balancing® come un valido regolare supporto per la loro vita, percependolo quale miglior strumento a raggiungere e  mantenere un ottimo livello di funzionamento psico-fisico, mentre per altri è sufficiente ricevere delle sedute occasionali valutando personalmente la propria situazione energetica. Lo Zero Balancing® fa parte della medicina naturale o alternativa, è un complemento della medicina tradizionale e non si vuole sostituire ad essa.

Per lo sviluppo personale

Alcune esperienze, vissute come traumi, rimpianti, rancori, nostalgie, e non ancora elaborate e rimosse restano energeticamente intrappolate (mantenute) dal nostro corpo agendo da fattori limitanti per la nostra crescita personale e naturale benessere. Lo Zero Balancing® può aiutarci ad accedere ed a chiarire queste problematiche, rendendoci in grado di riconnetterci con la nostra autentica natura e rafforzando la nostra capacità di adattamento.
Le persone che ricevono Zero Balancing® possono esperire un nuovo stato di consapevolezza nel quale risulta più semplice abbandonare vecchi schemi mentali e responsi emozionali abituali. Ciò si può provare dopo una seduta con dei cambiamenti nel modo in cui si percepisce il proprio corpo oppure come un mutamento percepibile nell'universo interiore del soggetto; in questo contesto nuove opportunità e scelte si chiariranno naturalmente per il soggetto.

Prenota un massaggio articolare in provincia di Cuneo: 
ritrova il benessere psicofisico al numero 338 8871004!

Share by: